Vetri

Guida alla scelta del vetro

Come integrare i serramenti con i vetri più adeguati alla propria abitazione

La scelta della composizione idonea del vetro si basa su fattori facilmente individuabili: isolamento termico, trasmissione dell’energia solare verso l’interno degli ambienti, abbattimento acustico, sicurezza per l’utilizzatore in caso di rottura, sicurezza contro le intrusioni. Per rispondere a tutte queste esigenze, mettiamo a disposizione diverse tipologie di vetro.

vetri

Vetro basso emissivo con gas – per il confort termico

E’ un vetro caratterizzato dall’applicazione di un “coating basso emissivo”, che è costituito da microscopici strati di metalli nobili depositati sul vetro. Questi depositi influenzano solo minimamente la trasmissione luminosa e l’aspetto estetico migliorando notevolmente le prestazioni di isolamento termico. L’inserimento al suo interno di un gas nobile come l’Argon migliora ulteriormente le prestazioni termiche

Vetro stratificato per sicurezza e confort acustico

Il vetro stratificato è realizzato unendo due o più strati di vetro ordinario alternato a un foglio plastico di colore simil-latteo, solitamente polivinilbutirrale (PVB). Lo strato intermedio di plastico mantiene i pezzi di vetro in posizione anche quando il vetro viene rotto. Gli strati di PVB inoltre attribuiscono al materiale un maggior grado di isolamento acustico. Aumentando lo spessore dei vetri e del PVB si ottiene un vetro di sicurezza all’effrazione e contro il rischio di caduta nel vuoto.

Vetro a controllo solare per il confort termico

Riduce l’utilizzo di sistemi di condizionamento e dunque i costi di raffrescamento. Nei climi più caldi il vetro a controllo solare è utilizzato per ridurre l’apporto di calore solare in estate ed è idoneo per verande di ampie dimensioni, passerelle pedonali, vetrate e facciate di edifici.

Vetro strutturale

l’incollaggio innovativo per maggiore stabilità Il vetro è incollato al legno con una speciale colla strutturale, creando così un corpo unico stabile e portante e garantendo un funzionamento ottimale nel tempo, oltre ad una maggiore sicurezza antiscasso. Tale vetro è adatto per serramenti di ampie dimensioni. Può essere prodotto a lastre sfalsate (a scalino) che ricoprono totalmente la parte esterna del battente rendendolo in facciata un tutto vetro.

Distanziatore

I distanziatori sono la parte che unisce perimetralmente le due o più lastre che formano un vetrocamera. Possono essere di vari materiali, in alluminio o in acciaio inossidabile accoppiato con polipropilene, quest’ultimo materiale che migliora l’isolamento termico del profilo grazie alla sua bassa conduttività

doppio_vetro_78_90triplo_vetro_78_90_con_veneziana_internatriplo_vetro_78_90doppio_vetro_78_90_con_veneziana_interna

Su